Home page Blues al Femminile
Indietro
Auditorium RAI A.Toscanini
Piazza Rossaro Torino
Sabato 16 gennaio 2010 ore 21
STEFANO BOLLANI DANISH TRIO
Stone In The Water
Stefano Bollani pianoforte
Jesper Bodilsen contrabbasso
Morten Lund batteria

Note biografiche


Stefano Bollani si è diplomato al Conservatorio di Firenze nel 1993 e dopo una breve esperienza pop con Irene Grandi, Raf e Jovanotti è diventato velocemente uno dei jazzisti italiani più apprezzati da critica e pubblico. Ha collaborato con molti grandi musicisti, Gato Barbieri, Lee Konitz, Pat Metheny, Michel Portal, Enrico Rava, Paolo Fresu, Richard Galliano, Han Bennink e Phil Woods. La collaborazione più importante e prolifica è quella con il suo mentore, il trombettista Enrico Rava.
Nel 1998 Bollani vince il premio della rivista Musica jazz come miglior nuovo talento, premio conferitogli anche dalla rivista giapponese Swing journal (New Star Award) nel 2003, anno in cui la rivista inglese Mojo segnala il suo disco Smat Smat come uno dei migliori dell'anno.
Tra gli ultimi lavori I Visionari (2005), in formazione di quintetto, Piano Solo (2006), The Third Man (2007), con il trombettista Rava, e l'ultimo Bollani Carioca (2007) in cui il pianista con alcuni altri musicisti rivisita brani della tradizione brasiliana. Sempre nel 2007 Bollani vince il prestigioso Hans Koller European Jazz Prize come migliore musicista europeo dell’anno 2007. Lo stile di Bollani è particolarmente eclettico e ricchissimo di citazioni musicali, ama scherzare ed improvvisare con il pubblico, e non disdegna collaborazioni originali come quelle coi cantautori Massimo Altomare e Bobo Rondelli (con quest’ultimo ha inciso l'album Disperati intellettuali ubriaconi, da Bollani personalmente arrangiato), spettacoli teatrali con l'attore David Riondino e la Banda Osiris, apparizioni televisive (Meno siamo meglio stiamo con Renzo Arbore) e radiofoniche (Caterpillar, su Radio Due).
Dal 2006 conduce la trasmissione radiofonica Il Dottor Djembe: via dal solito tam tam, insieme a David Riondino e a Mirko Guerrini, in onda su Radio Tre. Bollani ha pubblicato anche alcuni libri fra cui L'America di Renato Carosone e La sindrome di Brontolo. Nel 2008 riceve, insieme ad Enrico Rava, una Nomination come Best Jazz Album per The Third Man, agli Italian Jazz Awards 2008 "Luca Flores". In allegato alla rivista L'Espresso nel dicembre 2007 è uscito il Cd Bollani Carioca, una incursione nella musica popolare brasiliana, registrato a Rio de Janeiro con importanti musicisti del luogo. Insieme a loro si è esibito in varie città del Brasile ed è stato il secondo musicista a suonare un pianoforte a coda in una favela di Rio, il 1 dicembre 2007. Il primo era stato Antonio Carlos Jobim. Nel mese di luglio 2008 il gruppo, con ospite il leggendario Caetano Veloso, si è esibito ad Umbria Jazz. Dal mese di gennaio 2009 sono tutte sue le sigle del palinsesto di Radio Rai Tre.

Jesper Bodilsen e Morten Lund hanno frequentato la Reale Accademia di Musica di Aarhus in Danimarca e suonato insieme in diversi ambiti, divenendo, come è stato da molte parti scritto, la più compatta sezione ritmica della loro generazione nell’ambito del jazz danese. Bodilsen è attivo professionalmente dal 1985 e ha suonato e/o inciso insieme a Joe Lovano, Tom Harrel, Enrico Rava, Ed Thigpen, John Abercrombie, James Moody, Jeff Tain Watts, Paolo Fresu e altri. Lund ha suonato/registrato con Mike Stern, Curtis Stigers, Cæcilie Norby, Lars Danielsson, Ulf Wakenius, Christian McBride, Avishai Cohen, Chris Minh Doky, Silje Neergaard, Viktoria Tolstoy, Anders Jormin, Bobo Stenson, Lars Jansson, Bob Mintzer, Tom Harrel, Johnny Griffin, Phil Woods, Etta Cameron, NHØP e molti altri. Bodilsen e Lund sono apparsi in almeno un centinaio di dischi ciascuno.